Monthly Archives: gennaio 2016

Anche i Tour Virtuali di Google per Vendere Casa a Stranieri

By gennaio 14, 2016

Cisternino - Puglia - Credits Gruppo D'Amico

Chi dice Internet dice Google. Per trovare informazioni e avere notizie sugli argomenti più disparati, quello di Mountain View è il motore di ricerca più utilizzato. Anche nelle ricerche per comprare un immobile o per promuoverlo e vendere casa a stranieri.

Nelle ultime settimane Google ha regalato scorci di un’Italia meno conosciuta, una selezione di piccoli Comuni insigniti del titolo “Gioiello d’Italia” che incarnano l’Italian lifestyle: storia, arte, paesaggio e legame con il territorio. Ultima della lista, ma basilare per apprezzare il buon vivere italiano, l’ottima cucina.

Fra i comuni citati da Google c’è anche Gangi (Sicilia), alla ribalta delle cronache per la fortunata iniziativa dell’Amministrazione locale di vendere le case del centro al prezzo simbolico di un solo euro. Lo scopo è quello di recuperare e ripopolare il borgo, oltre al promuovere le ristrutturazioni. Aspetto apprezzato dagli stranieri che vogliono comprare casa in Italia e che vedono la possibilità di fare dei veri e propri affari.

I “Gioielli d’Italia” sono in realtà 21: la lista coinvolge 14 regioni italiane e nell’elenco dei comuni portabandiera del buon vivere italiano ne compaiono due pugliesi che potrebbero essere un buon esempio di luogo dove francesi o inglesi, amanti emblematici della Puglia, potrebbero acquistare una seconda casa in Italia. Due piccoli paesi che possono mostrare le loro bellezze anche grazie al web, stimolando una ricerca e una conoscenza più approfondita delle loro proposte immobiliari.

Il primo gioiello d’Italia che citiamo è Specchia, che raccoglie l’interesse di molti potenziali acquirenti stranieri, con proprietà che riescono a rispondere alle diverse esigenze di budget: dalla piccola casa in centro, molto al di sotto dei 200mila euro, alla dimora prestigiosa nella piazza del borgo che supera i 400mila, arrivando a bellissimi casolari ristrutturati, che sono sul mercato a prezzi competitivi.

Specchia- Puglia_Credits_Flickr_PaulBarkerHemingsIl secondo ‘gioiello’ che portiamo ad esempio è il comune di Cisternino: chi visita questa zona viene attratto dalle bellezze del territorio e il fatto che tutta la Puglia sia stata nominata a livello naturalistico tra le regioni più belle ha incrementato questo interesse, con un contestuale aumento di richieste e visite degli stranieri, favorito anche dal cambio valutario favorevole.

Specchia e Cisternino sono effettivamente due gioielli incastonati alle estremità dello Stivale, luoghi apprezzati dagli stessi italiani che visitano le zone della Murgia e del Salento. Grazie a Internet è possibile vedere subito scorci di queste bellissime cittadine e i potenziali acquirenti esteri che ricercano l’immobile ideale su Gate-away.com possono rendersi conto se l’acquisto di una seconda casa in questi posti risponda ai criteri delle proprie ricerche, con la possibilità di avere informazioni puntuali sull’abitazione prescelta.

Gli effetti collaterali positivi sono diversi: accorciare tempi e distanze, avere le idee più chiare su cosa si desidera al momento della selezione, magari anche abbreviare i tempi di decisione nel comprare una seconda casa in Italia. Per chi desidera vendere casa velocemente, può significare avere molte richieste per i propri immobili, promossi con servizi online professionali.

L’acquirente è più consapevole rispetto al passato grazie agli strumenti digitali online e i tour virtuali stuzzicano la voglia di conoscere luoghi più o meno conosciuti come i ‘Gioielli d’Italia’. Ma quando l’idea di comprare una proprietà nel Belpaese prende forma in un progetto concreto, Gate-away.com può rendere più efficace e meno complicata la ricerca di un ‘gioiello’ di casa per i potenziali acquirenti esteri, rappresentando allo stesso tempo un valido aiuto per agenti immobiliari e privati che hanno immobili da vendere a stranieri.

 [Photo Credits 1 2]

Orientarsi nei mercati emergenti: come vendere casa a cinesi e indiani

By gennaio 8, 2016

bussola_1La domanda di immobili italiani che giunge da Oriente potrebbe cambiare le carte in tavola per gli operatori immobiliari, che devono esser pronti per questa nuova sfida che richiede impegno per promuovere la propria offerta al meglio. Cina e India rappresentano delle piazze strategiche che non possono essere ignorate, con una crescita delle istanze rispettivamente del +83% e +87%. La Cina sta sviluppando istanze sempre più consistenti per immobili di alta fascia, ma i numeri del nostro report stilato per la Cina rivelano che le richieste al portale Gate-away.com per immobili da 100 a 500mila euro superano il 72% delle istanze.

I budget a disposizione superano in media quello degli inglesi e si attesta attorno ai 300mila euro. Le occasioni di concludere buoni affari con potenziali acquirenti stranieri sono alla portata di agenti immobiliari, che hanno nel proprio portfolio molti immobili, e anche di privati che desiderano promuovere direttamente il loro immobile.

Ma ad Oriente non solo la Cina dimostra un forte interesse per l’Italia. Nel nostro report per l’India, constatiamo che la domanda di immobili italiani è un fenomeno in espansione, caratterizzato da un’alta disponibilità economica: il budget medio è di 680mila euro, una cifra che supera di molto anche quella rilevata per gli Emirati Arabi. Gli indiani sono disposti a spendere: le richieste per la fascia da 100 a 500mila euro sono oltre il 48% ma le richieste per immobili di lusso, da 500mila euro in su, sono quasi il 14%.

Una bella fetta della torta. Vendere casa a cinesi e indiani

Sia cinesi che indiani sono accomunati dalla propensione a scegliere case immediatamente abitabili, oltre il 72%, ma differiscono nelle preferenze delle regioni oggetto di richiesta.

In Cina, la propensione dei cinesi per la Lombardia – prima in classifica – potrebbe essere influenzata dal fatto che è l’hub italiano principale per business e moda mentre il Lazio, che si piazza secondo, ha un elemento attrattivo: Roma, la Città Eterna. Le Marche, terze classificate, potrebbero godere dei vantaggi che arrivano dalle frequenti attività di rapporti istituzionali intraprese grazie alla figura storica del marchigiano Padre Matteo Ricci.

Per l’India, la terna delle preferenze stilata dal report Gate-away.com vede protagoniste regioni note all’estero per il lifestyle italiano – Toscana, Liguria e Puglia -, forse scelte non casuali essendo proprio le stesse regioni di elezione per il Regno Unito, che con l’India ha legami forti.

Guardare a Oriente, dove il mercato emergente vede una forte crescita delle domande di immobili italiani, rappresenta una priorità per chi ha un’abitazione da vendere, agente immobiliare o privato che sia. Cosa fare? Ecco il suggerimento per “orientarsi” nella promozione del proprio immobile all’estero: una buona bussola, la migliore, è Gate-away.com.