Villa 2 stanze da letto 92 m²

Riferimento: 480

  • Prezzo: € 120.000
  • Stato: Completamente ristrutturato/Abitabile
  • Superficie abitabile: 92 m²
  • Classe Efficienza Energetica: G
  • Valore Efficienza Energetica: 299.23 kWh/sqm
  • Stanze da letto: 2
  • Bagni: 1
  • Giardino
  • Terrazzo
Distanza da:
  • Aeroporto:
  • Milano MXP: 26 Km
  • Milano LIN: 71 Km
  • Milano BGY: 92 Km
  • Torino TRN: 99 Km
  • UNA VILLETTA AL PREZZO DI UN APPARTAMENTO?....Nella splendida cornice dell'Alto Vergante, immersa nel verde e la natura, proponiamo porzione di villetta bifamiliare con vista lago e un bel giardino di circa 450 mq. Inserita in un contesto di sole abitazioni residenziali. La proprietà è cosi composta: ingresso, soggiorno con camino, cucinotto, disimpegno, bagno, camera al piano terreno. Possibilità di creare un'altra camera al piano terra. Tramite una scala a chiocciola si accede alla mansarda dove troviamo un'altra camera da letto. IDEALE COME SECONDA CASA! Seguite gli aggiornamenti in tempo reale anche sulla nostra pagina Facebook "Professionecasa Arona" mettendo MI PIACE sulla pagina Comune di montagna, di origine antica, probabilmente romana, che accanto alle tradizionali attività agricole ha sviluppato il settore turistico. È nota per essere “terra degli ombrellai”. I massinesi, che presentano un indice di vecchiaia elevato, si distribuiscono tra il capoluogo comunale, il nucleo urbano minore di Monte e un elevato numero di case sparse. Il territorio presenta un profilo geometrico irregolare, con variazioni altimetriche molto accentuate, che partono da un minimo di 260 e arrivano a un massimo di 922 metri sul livello del mare. L’abitato, interessato da un fenomeno di espansione edilizia, è a pianta piuttosto raccolta e sorge in bella posizione su un lieve pendio che ad est declina ripido sul litorale. Sullo sfondo dorato dello stemma comunale, concesso con Regio Decreto, figura un mastio rosso, fortificato da due torri merlate, fondato su una pianura erbosa. La porta dell’edificio, chiusa, è sovrastata da uno scudetto argentato, partito da un filetto nero, in cui sono raffigurati: un orso nero e una biscia azzurra, coronata, ondeggiante in palo, nell’atto di ingoiare un fanciullo nudo, posto in fascia. Il Vergante è un territorio collinare tra il lago Maggiore e il Mergozzolo. Il toponimo indica, in particolare, il settore orientale di queste colline, ovvero quello che si affaccia sul lago Maggiore dove per circa quattro secoli, dal '300 alla fine del '700 era operante una struttura amministrativa territoriale chiamata Comunità del Vergante. Già nel '300 Meina, Lesa e il Vergante hanno Statuti Comunali e un processo di integrazione molto avanzato, tanto da avere un organo unico di governo: il Consiglio Generale del Vergante. Dalla versione approvata dall'arcivescovo Antonio da Saluzzo nel 1389, si apprende che gli Statuti di Meina, Lesa e del Vergante contengono 146 norme di carattere amministrativo che servivano a regolare la società di allora da un punto di vista morale, amministrativo, economico e patrimoniale. Su tutto presiedeva, a fianco del podestà, nominato dall'arcivescovo, il Consiglio Generale del Vergante, composto da dodici consiglieri nominati dai consoli delle varie comunità.[senza fonte] Filippo Borromeo nel 1455 dispone la revisione degli Statuti del Vergante ai quali aggiunge nove capitoli.
    Contatta agenzia
    * campi obbligatori
    I tuoi dati verranno inoltrati a: Professione Casa Arona di Farinaccio Giuseppe