10 consigli per un annuncio da “click”

By novembre 21, 2018

Le nuove tecnologie hanno ormai cambiato l’approccio alla vendita e all’acquisto di una casa: la foto è il biglietto da visita di un annuncio immobiliare.

Se una volta l’abilità dell’agente stava nel raccontare lo spazio, così da farlo immaginare, oggi il cliente ha la possibilità di vedere virtualmente tante altre proprietà e trarre già delle conclusioni ancor prima di contattarvi.

Una buona foto oggi è  fondamentale per il primo approccio, anzi, per il vero e proprio colpo di fulmine tra un acquirente e l’immobile dei suoi sogni.

Per ottenere una bella foto non serve un’attrezzatura costosa. Oggi è possibile scattare ottime immagini anche con compatte digitali e smartphone.

Cos’altro occorre? Ecco 10 consigli utili per migliorare i click ai tuoi annunci… e magari vendere di più!

1) Prenditi il tuo tempo – L’oggetto da immortalare è per antonomasia “immobile”, prenditi tutto il tempo per scegliere l’inquadratura giusta! Muovi la fotocamera, avvicinati e allontanati dalla proprietà, osserva come cambia la composizione della foto e scegli la migliore.

2) Osserva la luce – Una buona fotografia è questione di luce. C’è un momento giusto per scattare la vostra foto all’immobile e sarebbe il caso di fare un sopralluogo il giorno prima per verificare le condizioni di luce/ombra. Se pensate che possa essere una perdita di tempo ricordatevi del “colpo di fulmine” di cui parlavamo sopra. Certamente ti consigliamo di non scattare mai una foto a mezzogiorno, si rischia un contrasto eccessivo, e mai quando fuori è nuvoloso. La luce deve essere sempre uniforme e non troppo forte per rendere visibili i particolari.

3) Attenzione al controluce – Il flash è l’unica soluzione al problema di una foto in controluce. Ma, ahinoi, i flash ottimali sono quelli esterni. Per cui, a meno che non sei dotato della giusta attrezzatura, evita i controluce. Se proprio non ne puoi fare a meno, e puoi utilizzare solo un flash interno alla tua fotocamera o allo smatphone, posizionati molto vicino al soggetto che devi fotografare.

4) Colori alterati – Se vuoi che i colori siano il più veritieri possibile, dovresti evitare situazioni di luce filtrata da colori forti come, ad esempio, sotto le foglie degli alberi o una tettoia in plexiglass colorato.

5) Un solo soggetto – L’errore più comune è quello di inquadrare troppi elementi. Chi guarda una vostra foto deve capire immediatamente quale sia il soggetto principale del vostro annuncio e senza troppe distrazioni.

In questa foto, scattata a New York, qual è il soggetto? (Fonte www.phototutorial.net)

6) Ok, ci siamo. Ora polso fermo – Quante volte hai scattato una foto sfocata? Il problema è che, senza accorgertene, hai mosso leggermente la fotocamera durante lo scatto. Come evitare il tremolio? Innanzitutto dovresti sempre impugnare con tutte due le mani la fotocamera o lo smartphone. Poi… rilassa le spalle, trattieni il respiro, premi delicatamente il pulsante di scatto e dopo il click tieni la fotocamera immobile ancora per mezzo secondo.

7) Evita “invasioni di campo” – Raramente troviamo foto di annunci immobiliari con impresse delle impronte (il classico dito sull’obiettivo); un po’ più spesso, invece, capitano ombre o riflessi. Fate attenzione!

Questa è una foto artistica, ma se l’ombra del fotografo finisce su un annuncio immobiliare, non va bene!

8) La regola dei terzi – Un po’ complicata da descrivere, ma facile da applicare. Con la regola dei terzi si suddivide l’inquadratura, sia verticalmente che orizzontalmente, in tre settori: si forma una vera e propria griglia. L’intersezione di queste linee definirà alcune “zone auree” (guarda immagine) in cui andranno disposti i principali elementi fotografici, sui quali si concentrerà l’attenzione dell’osservatore.

 

Fonte: www.francescomenghini.net

9) Rivedi sempre le foto al Pc – I difetti di una foto scattata potrebbero sfuggire sul piccolo display della fotocamera, ma non sul monitor di un pc. Fondamentale ricontrollare tutte le foto a casa o in ufficio per scartare le peggiori.

10) Ritocca, ritocca, ritocca – Anche fotografi professionisti ritoccano le loro foto…

Siamo arrivati all’ultimo step, un ultimo sforzo, caro agente! Ti consigliamo ora dei programmi gratuiti per modificare le vostre foto. Se sei un cliente Gate-away.com conoscerai di certo quello che mettiamo a disposizione noi all’interno della nostra area riservata: Aviary.
Segnaliamo anche Paint.Net e Gimp. Ma, attenzione attenzione… Se proprio non trovi un minuto di tempo per modificare le foto su un monitor più grande, potresti utilizzare  Snapseed,  un’ app gratuita e scaricabile direttamente sul suo cellulare.

Ed ora non ci resta che augurarti buon lavoro!