Milano in “sharing”

By novembre 14, 2018

Milano, grazie a bus e metro, si ritaglia uno spazio da protagonista per la mobilità sostenibile, nella classifica Ecosistema Urbano di Legambiente.

– MEZZI PUBBLICI – Grazie al sistema virtuoso di mobilità, sempre più ecologico, il 58% degli spostamenti in città avviene su tram, metropolitana, filobus e bus elettrici.
Soprattutto per l’offerta di viaggi, cioè dei chilometri percorsi complessivamente dalle vetture del trasporto pubblico divisi per abitanti.

Il milanese usa i mezzi pubblici per 478 viaggi all’anno contro una media nazionale di appena 77.

Milano, mezzi pubblici

 – MOBILITA’ GREEN – Oltre ai mezzi pubblici efficienti e sempre più green, negli ultimi anni a Milano sono diventati diffusi il bike e car sharing. Questo tipo di servizio è considerato ormai tanto familiare da essere utilizzato dagli utenti con la stessa confidenza con cui si prende un autobus.

Quando un milanese (o turista) ha bisogno di spostarsi, apre la app dei servizio, guarda sulla mappa e sceglie la  macchine più vicina.

BIKE SHARING – Solo a Milano ci sono circa 5mila bici disponibili nelle stazioni, un quinto sono elettriche. Inoltre sono più di 10mila le offerte da servizi in free floating: gli utenti prendono le bici, le usano e le lasciano dove vogliono in città.

Milano, Bike Sharing

CAR SHARING – Milano è anche la capitale d’Italia del car sharing. Ospita, infatti, il 43% dei mezzi di tutta Italia. Attualmente un milanese su tre è iscritto ad almeno un servizio; solo 640 mila sono gli utenti del car sharing. Dal 2013 al 2017 il capoluogo Lombardo è passato da 993 a 3.290 veicoli, da poco più di 40 mila a 639 mila iscritti (dati Rapporto Mobilità Condivisa). Anche il car sharing può beneficiare di una flotta free-floating.

 – BENEFICI – Il merito di questa mobilità sostenibile è delle politiche adottate per disincentivare il ricorso all’auto privata e incoraggiare l’accesso al trasporto pubblico. Un traffico urbano sostenibile, inoltre, inciderebbe sul tasso di incidenti che si abbasserebbe.

*La Lombardia attualmente è la terza regione preferita dagli stranieri. (Report 1 semestre 2018, Gate-away.com)