Il Rumore dei poeti, la scrittura creativa a scuola #CSR

By marzo 1, 2017

Avvicinare i giovani alla scrittura che libera l’espressività: un’attività divertente e che coinvolge. Questo lo scopo del progetto “Il Rumore dei Poeti” che abbiamo deciso di supportare, inserendolo nelle sue iniziative di Corporate Social Responsibility legate al territorio.

A partire dal mese di febbraio, l‘associazione Pastrocchio ha coinvolto i bambini delle classi quinte della primaria e i ragazzi delle classi seconde medie di San Benedetto del Tronto (AP) in questo progetto di scrittura creativa poetica realizzato con il Metodo Caviardage, metodo ideato e diffuso in Italia da Tina Festa.

L’obiettivo è quello di avvicinare i ragazzi al mondo della scrittura creativa, attraverso nuove strategie che invitano i ragazzi a comunicare le proprie emozioni attraverso poesie da loro realizzate.

Una delle tecniche del Metodo Caviardage di Tina Festa vede uniti cut up e flusso di coscienza: ciò consente ai giovani studenti di esprimere i propri sentimenti e le proprie sensazioni in maniera quasi inconsapevole, rendendo così più diretto e immediato quello che si vuole comunicare. L’associazione ha scelto di lavorare con ragazzi di questa età, pensando alle difficoltà comunicative che hanno gli adolescenti: lavorare con istinto li rende liberi di esprimersi senza limitazioni.

Il progetto vede Gate-away.com come sponsor principale ma con noi partecipano anche Bottega di Archimede Sabelli e la Fondazione Carisap.
Da tempo, qui a Gate-away.com ci impegniamo a favore delle giovani generazioni con numerose iniziative che fanno parte di progetti legati alla nostra Responsabilità Sociale d’Impresa. Come web company del settore immobiliare siamo attivi a livello nazionale ed estero, ma l’attenzione rivolta al Piceno e alle Marche è un nostro pallino.
Qui sono le nostre radici.

  

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn